Cos’è

Art Raising è una piattaforma di crowdfunding partecipativo che mira al finanziamento di progetti artistici: mostre, produzione di opere d’arte, performance, residenze d’artista, scambi culturali.

L’idea è quella di esplorare nuove forme di collezionismo e mecenatismo diffuso per dare rinnovata propulsione al sistema arte superando le logiche tradizionali del mercato. 

I progetti sostenuti da Art Raising vengono selezionati da una commissione scientifica attenta soprattutto alla qualità e alle giovani proposte.

La piattaforma per incentivare la diffusione della raccolta fondi e il successo del progetto premia con riconoscimenti scelti appositamente dagli artisti e dai curatori degli stessi, chi si fa ambasciatore della raccolta coinvolgendo altre persone nel sostegno dell’iniziativa.


I Progetti in corso: ArtOnTime

Un progetto curatoriale itinerante per finanziare e lanciare nuova arte performativa con il crowdfunding. Art Raising nel 2017 intende indagare nello specifico nuove possibilità di finanziamento, produzione e promozione dell’arte performativa:

Un progetto curatoriale itinerante che seguirà lo sviluppo di alcune opere di arte performativa dalla loro ideazione alla loro realizzazione, assistendo gli artisti nel processo di sviluppo, finanziamento tramite crowdfunding e promozione. La curatela e selezione degli artisti da parte della commissione scientifica garantirà la qualità dei progetti artistici proposti.

Membri del Comitato Scientifico che selezioneranno gli artisti e guideranno lo sviluppo dei progetti:

  • Monique Veaute (Presidente della Fondazione RomaEuropa)
  • Fabio Castelli (Fondatore e Direttore di Mia Photo Fair)
  • Giorgio Fasol (Collezionista e Presidente dell’Ass. AGI Verona)
  • Antonio Grulli (Critico e curatore)
  • Riccardo Lisi (Direttore di La Rada e curatore)
1° appuntamento: Mia Photo Fair (Marzo 2017)

Il comitato selezionerà 3-4 artisti che svilupperanno con il supporto del curatore Antoni Grulli e l’affiancamento di Art Raising i progetti artistici da finanziare attraverso il crowdfunding. A Mia Photo Fair saranno presentati al pubblico i progetti e lanciate le relative campagne di crowdfunding attraverso un evento e una installazione espositiva che utilizzerà supporti fotografici e video per raccontare i progetti.

2° appuntamento: Venezia per la Biennale d’Arte (Giugno 2017)

Durante la Biennale d’Arte, presso l’Istituto Svizzero (Palazzo Trevisan), saranno messi in scena in anteprima i progetti artistici in un evento esclusivo per i mecenati, che hanno partecipato al loro finanziamento attraverso il crowdfunding, e per le personalità e i professionisti del mondo dell’arte e non solo. Sarà inoltre assegnato il Premio Eberhard su indicazione del Comitato Scientifico al miglior progetto performativo.

3° appuntamento: RomaEuropa Festival (Roma, Ottobre – Novembre 2017)

Le performance saranno infine messe in scena per il grande pubblico a Roma nel programma del RomaEuropa Festival dove gli artisti avranno l’occasione di esibirsi su uno dei palcoscenici più interessanti del settore a livello internazionale.

ac76caf7-cf51-4893-a155ff7a03a0e479

Evento

ArtOnTime

Location

Milano – Mia Photo Fair

Venezia –  Palazzo Trevisan

Roma – RomaEuropa Festival 

PERIODO DI CROWDFUNDING

marzo – giugno 2017


I Progetti realizzati

La mostra di una collezione privata, solitamente non accessibile al pubblico, in alcuni bellissimi palazzi della città di Siena.

Un’occasione unica per scoprire il fascino del collezionismo e sostenere la divulgazione dell’arte contemporanea.


unnamed-36

MOSTRA

Che il vero possa confutare il falso

SIENA

Museo Civico;
Santa Maria della Scala;
Accademia dei Fisiocritici. 

APERTURA MOSTRA 

25 giugno – 16 ottobre 2016

GOAL 

Già raccolto - 103%

Raccolti con crowdfunding: 11.257€

Raccolti con sponsorizzazioni: 25.000€

Budget totale: 36.257€ su 35.000€

Come funziona

Attraverso un versamento anche minimo, tramite carta di credito, bonifico bancario o contanti, puoi fare molto per aiutare la realizzazione di un progetto. Al momento della donazione, se desideri mantenere l’anonimato, scegli un nickname e seleziona la modalità di pagamento preferita.

Ti saranno assegnati dei punti, corrispondenti all’ammontare della donazione, in base ai quali potrai ricevere diversi riconoscimenti e premi.

Coinvolgendo altre persone potrai raccogliere ancora più punti.

Diventa anche tu ambasciatore del nostro progetto coinvolgendo i tuoi amici e tutti i tuoi contatti. Attraverso le loro donazioni accumulerai più punti e potrai concorrere all’assegnazione di premi e riconoscimenti speciali.

Come?

Dopo aver donato, condividi su Facebook e Twitter cliccando sugli appositi bottoni, manda il tuo link personalizzato via email ai tuoi contatti, oppure comunica personalmente il tuo nickname e diffondi la nostra iniziativa. Chi di loro parteciperà al crowdfunding, segnalandoti come ambasciatore, ti aiuterà a incrementare il tuo punteggio.

Ricorda, raccoglierai punti anche quando saranno loro a coinvolgere altri donatori e così via.

Dopo aver donato riceverai premi e riconoscimenti assegnati in base ai punti accumulati.

Come si ottengono i punti?

Donando e coinvolgendo altre persone nel crowdfunding:

  • 10 punti ogni 10 euro donati personalmente.
  • 5 punti ogni 10 euro donati da una persona che hai coinvolto e ti segnala come proprio ambasciatore
  • 2,5 punti ogni 10 euro donati da persone coinvolte in modo indiretto (2° grado) e così via dimezzando di volta in volta il punteggio per ogni grado di separazione (es. 1,25 punti al 3’ grado)

In base ai punti raccolti viene stilata una classifica finale. I primi classificati al termine della raccolta si aggiudicheranno ulteriori premi speciali.


Perché

Alcune testimonianze raccolte per il primo progetto:

  • Credo nell’indipendenza culturale.
    Dove non partecipa il “Pubblico” deve partecipare il “Privato”

    Marco Scotini
    Marco Scotini
    Critico e curatore
  • Ricerca, sensibilità, curiosità ed entusiasmo devono poter contare su ogni tipo di sostegno e nutrimento.

    Sarah Cosulich
    Sarah Cosulich
    Direttore di Artissima
  • Contribuire collettivamente alla crescita culturale ci rende più partecipi e consapevoli dei valori che l’arte riesce a trasmettere.

    Hélène De Franchis
    Hélène De Franchis
    Galleria Studio La Città
  • I pensieri dei collezionisti, intrecciandosi dialetticamente con quelli degli artisti e delle istituzioni pubbliche, hanno da sempre prodotto e producono nuove visioni.
    Cosa sarebbe stata l’arte italiana senza il contributo dei Signori, dei Principi e dei Papi, che nei secoli hanno sovvenzionato, sostenuto ed incoraggiato l’espressione artistica?

    Alberto Garutti
    Alberto Garutti
    Artista
  • Sostengo l’arte perchè ci permette di uscire dagli schemi tracciati e di pensare.

    Laura Garbarino
    Laura Garbarino
    Senior specialist Contemporary Art di Christie’s
  • “L’arte mi aiuta a vivere meglio, mi fa alzare lo sguardo all’insù…Condividere cultura ci tiene svegli”

    Marina Dacci
    Marina Dacci
    Appasionata d'arte

Già visto su:

artribune_logoIL_SOLE24Ore_Quotidiano_logo_2011_350x200

Hai un progetto da segnalare o proporre? Scrivici qui:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Titolo del progetto

Descrizione del progetto